Associazione GammadonnA
  • 1 GammaDonna è una piattaforma aperta ad iniziative volte a favorire lo sviluppo della risorsa donna e dei giovani nel mondo del lavoro e dell'impresa.
  • 2 GammaDonna è un'occasione di confronto e networking sul piano nazionale ed internazionale.
  • 2 GammaDonna è un laboratorio di proposte per il miglioramento della qualità del lavoro e della vita.
  • 2 GammaDonna è un luogo di dialogo e di scambio con tutte le controparti in un'ottica di recupero di ricchezza nazionale.
  • 2 GammaDonna è un'occasione preziosa per riflettere sulle potenzialità di talento e di energie di donne e giovani.
  • 1 GammaDonna è una piattaforma aperta ad iniziative volte a favorire lo sviluppo della risorsa donna e dei giovani nel mondo del lavoro e dell'impresa.
  • 2 GammaDonna è un'occasione di confronto e networking sul piano nazionale ed internazionale.
  • 2 GammaDonna è un laboratorio di proposte per il miglioramento della qualità del lavoro e della vita.
  • 2 GammaDonna è un luogo di dialogo e di scambio con tutte le controparti in un'ottica di recupero di ricchezza nazionale.
  • 2 GammaDonna è un'occasione preziosa per riflettere sulle potenzialità di talento e di energie di donne e giovani.
  • 1 GammaDonna è una piattaforma aperta ad iniziative volte a favorire lo sviluppo della risorsa donna e dei giovani nel mondo del lavoro e dell'impresa.

Affrontare la disfunzione erettile in una relazione a lungo termine

La disfunzione erettile, o DE, è una condizione comune che può rendere difficile l'attività sessuale. Può portare a una perdita di intimità in un matrimonio o in una relazione a lungo termine, colpendo il benessere mentale di entrambi i partner.

Cos'è la disfunzione erettile e come può influenzare le relazioni?

La disfunzione erettile è una condizione che rende difficile ottenere o mantenere un'erezione. L'erezione è necessaria per alcune forme di attività sessuale, compreso il rapporto sessuale.

Non è insolito avere difficoltà ad avere un'erezione occasionalmente, ma quando questo sintomo si verifica frequentemente, può essere un segno di una condizione sottostante. Planned Parenthood elenca i seguenti fattori di rischio per la disfunzione erettile
- condizioni di salute mentale, come stress, ansia e depressione
- alcuni farmaci, che possono causare disfunzioni erettili come effetto collaterale
- malattia cardiovascolare
- malattia cronica dei reni o del fegato
- diabete
- pressione alta
- bassi livelli di testosterone
- uso di alcol, tabacco o altre droghe

A seconda della gravità dei sintomi di una persona, potrebbe non essere in grado di fare sesso così spesso o a lungo come prima. Alcuni potrebbero non essere in grado di fare sesso affatto.

L'intimità sessuale può essere una parte importante di un matrimonio o di una relazione a lungo termine, quindi questo cambiamento può causare ansia o un senso di perdita per entrambi i partner. Un piccolo studio 2014Trusted Source in Iran ha scoperto che la disfunzione erettile può far sentire gli uomini
- depresso
- arrabbiato
- meno maschile
- socialmente isolato
- nella negazione
- mancanza di fiducia in se stessi
- desiderio di evitare il coniuge

La disfunzione erettile colpisce anche la salute mentale del partner di una persona. Secondo una revisione del 2016, la disfunzione erettile può far sentire il partner di una persona confusa, ansiosa, indesiderabile o sospettare che il partner possa essere infedele.

Questi sentimenti possono mettere a dura prova la relazione. La disfunzione erettile può anche essere difficile da parlare a causa dell'imbarazzo o dello stigma, che può impedire al partner di comunicare apertamente.

Affrontare la disfunzione erettile in un matrimonio o in una relazione a lungo termine

In molti casi, la disfunzione erettile è curabile. Esiste una serie di trattamenti efficaci che possono ripristinare la funzione sessuale, migliorando così la soddisfazione del rapporto. Un medico può aiutare le coppie a capire le loro opzioni e spesso incoraggerà entrambi i partner a mantenere gli appuntamenti.

Tuttavia, una persona potrebbe dover provare diversi trattamenti o sottoporsi a test per trovare un'opzione che funzioni per lei. Durante questo periodo, è importante che il tuo partner sia aperto, comprensivo e di supporto. In uno studio, il 94% degli uomini ha ritenuto che il sostegno della loro partner fosse importante quando si trattava di disfunzione erettile.

Alcuni approcci da provare includono
- comunicazione aperta
- counselling
- altre forme di intimità
- cambiamenti nello stile di vita

Comunicazione

Anche se può essere difficile, lavorare sulla comunicazione aperta in una relazione può aiutare a ridurre lo stress della disfunzione erettile.

Poiché la disfunzione erettile può causare sentimenti di colpa o di vergogna, alcuni uomini possono evitare qualsiasi intimità con la loro partner per evitare l'angoscia. Tuttavia, il loro partner può interpretare questo come un rifiuto, facendoli sentire indesiderati o poco attraenti.

Consulenza

Lo stress emotivo è una causa comune di disfunzione erettile. Se un urologo ritiene che la salute mentale possa essere un fattore nella disfunzione erettile di una persona, lui o lei può suggerire una consulenza.

La consulenza individuale può offrire a una persona uno spazio privato e non giudicante per parlare delle sue difficoltà con la disfunzione erettile. Un consulente o uno psicologo può aiutare la persona ad affrontare sentimenti di stress, ansia o bassa autostima.

Anche la consulenza di coppia può essere utile. Alcuni studi suggeriscono che per il 50-70% degli uomini con disfunzione erettile legata allo stress, i sintomi migliorano quando la loro partner partecipa alla terapia con loro.

La terapia di coppia può aiutare i partner a imparare a comunicare e a sostenersi a vicenda, e può aiutare a risolvere qualsiasi problema di relazione che può influenzare l'intimità sessuale.

Cambiamenti nello stile di vita

Come parte del trattamento, una persona con disfunzione erettile può avere bisogno di fare alcuni cambiamenti nello stile di vita, come
- smettere di fumare, se sei un fumatore
- limitare o eliminare il consumo di alcol
- aumentare l'esercizio fisico
- mantenere un peso corporeo moderato
- smettere di usare droghe illegali, se applicabile.

Le persone che sono in una relazione con una persona con disfunzione erettile possono aiutare il loro partner a fare questo fornendo supporto morale. In alcune situazioni, può essere utile che anche loro partecipino ai cambiamenti.

Per esempio, se un medico raccomanda dei cambiamenti dietetici a una persona con disfunzione erettile, può essere più facile per la persona seguirli se anche il suo partner adotta alcuni o tutti i cambiamenti. Allo stesso modo, se entrambi i partner fumano, può essere utile, oltre che benefico per la loro salute, che entrambi i partner smettano di fumare.

Come le coppie possono cavarsela

Le persone che hanno un partner o un coniuge con disfunzione erettile possono avere le proprie difficoltà di salute mentale. Possono preoccuparsi che l'incapacità di mantenere l'erezione sia un segno che il loro partner non li desideri più.

Tuttavia, la bassa libido è una condizione diversa dalla disfunzione erettile. Una persona con bassa libido non vuole fare sesso, mentre le persone con disfunzione erettile possono desiderare di fare sesso ma non possono. Se qualcuno con disfunzione erettile non è più interessato al sesso, può essere dovuto all'effetto che la disfunzione erettile sta avendo sul suo stato mentale.

I partner possono affrontare la situazione ricordando che la disfunzione erettile di solito non è personale e che va bene parlare con un professionista di come la disfunzione erettile del loro partner li fa sentire. Può essere utile discutere il problema con un urologo, un consulente o altri nella stessa situazione.

Trattamento medico per la disfunzione erettile

Ci sono molti trattamenti medici Medico20 per la disfunzione erettile. Tuttavia, la scelta migliore dipenderà dalla causa della DE http://www.salute.gov.it/. È una buona idea che entrambi i partner si informino sulle opzioni di trattamento e su ciò che comportano.

Trattamenti non invasivi

I trattamenti non invasivi per la disfunzione erettile includono
- farmaci orali, come il sildenafil (Viagra)
- farmaci iniettabili, come l'alprostadil (Caverject) o il farmaco combinato TriMix
- supposte che vengono inserite nell'uretra
- terapia di testosterone per i bassi livelli di testosterone
- dispositivi a vuoto o di pompaggio che portano il sangue al pene, permettendo di mantenere temporaneamente l'erezione

Se un farmaco può causare disfunzione erettile come effetto collaterale, cambiare questo farmaco può anche essere un'opzione. È essenziale discuterne sempre prima con un medico.

8 aprile 2021


<< torna indietro


Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti su news ed eventi